Appello ai datori di lavoro domestico

Informiamo i datori di lavoro che il lavoro domestico NON rientra tra le attività lavorative sospese dal Governo.

Detto ciò chiediamo a tutti i datori di lavoro, nel caso in cui la prestazione lavorativa NON sia strettamente necessaria, di sospendere l’attività dei propri collaboratori domestici mantenendo, laddove possibile, la retribuzione del lavoratore. In questo periodo di emergenza dovuta all'epidemia di Coronavirus, infatti, il miglior modo per ridurre i contagi è di evitare gli spostamenti.